jump to navigation

Probabili formazioni Fiorentina – Lazio 4 ottobre 2009

Posted by franz994 in Fiorentina, Lazio, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
3 comments

fiorentina-lazioCome di seguito riportiamo le seguenti probabili formazioni di Fiorentina – Lazio. Diretta Mediaset Premium, Sky, Dahlia TV.

FIORENTINA(4-2-3-1): Frey; De Silvestri, Gamberini, Kroldrup, Pasqual; Zanetti, Donadel; Marchionni, Jovetic, Vargas; Gilardino. All Prandelli

LAZIO(4-3-1-2): Muslera; Lichtsteiner, Cribari, Radu, Del Nero; Baronio, Matuzalem, Mauri; Foggia; Rocchi, Zarate. All Ballardini

 

FIORENTINA: La Fiorentina che scenderà oggi in campo è la solita, con Prandelli che sceglie ancora una volta in campionato il 4-2-3-1. L’unica assenza che c’è, è quella del capitano Dario Dainelli in difesa, assente per squalifica, mentre invece vediamo giocare da titolare De Silvestri. L’unico ballottaggio, invece è quello fra Donadel e Montolivo, con il primo che sembra più favorito. Infine c’è il rebus Gila, che sembra non aver smaltito al 100% la febbre, ma cercherà di stringere i denti e se non c’è la farà ci sarà pronto Mutu.

 

LAZIO: Una Lazio un poco in emergenza quella che scenderà oggi al Franchi di Firenze, con Del Nero costretto  fare il terzino, e con le assenze di Ledesma e Pandev, alle prese ancora una volta con i problemi societari. Ballardini quindi ancora una volta non rinuncia al 4-3-1-2, nonostante alcune assenze.

Annunci

Super-Fiorentina e Liverpool ko! 30 settembre 2009

Posted by franz994 in Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
2 comments

Stevan-Jovetic_1491835cUna super-Fiorentina, determinata al massimo e mai così perfetta da inizio stagione, batte un Liverpool assente,  imbambolato, davanti a quelle prodezze di quel Jo-Jo, capace di metterli ko. Il Jo-Jo in questione, non è quel giocattolo con una piccola corda che va su e giù, ma stiamo parlando di un ragazzo montenegrino 19enne, di nome Jovetic, che è stato capace di trascinare la propria squadra ad un successo inaspettato facendo passi da gigante dall’anno scorso, visto che la maggior parte di giocatori di scommesse, ed anche di molti esperti,  non avrebbero mai puntato sulla vittoria della squadra viola. La partita è stata quasi sempre in mano ai viola, che conquistano la vittoria al primo tempo con la doppietta di Jovetic che segna al 37′ e chiude i conti al 45′.

LA PARTITA: 

Questa volta, nonostante il parziale fosse ‘solo’ di 2-0, a Benitez sarebbe servito un miracolo ancor più grande di quello targato Istanbul 2005 per vincere la partita. Al rientro dagli spogliatoi per l’inizio del secondo tempo, infatti, sono usciti 22 giocatori ma nella prima frazione di gioco se ne erano visti solo 11. Quelli con la maglia della Fiorentina addosso.

Al fischio iniziale dell’arbitro Brych, infatti, si è immediatamente scatenato l’uragano viola, capace di travolgere la morbida resistenza dei Reds. Con Zanetti padrone del centrocampo, Marchionni e Vargas in buona serata sulle fasce, Mutu abile a non dare punti di riferimento ai marcatori puri Skrtel e Carragher, e con Jovetic a recitare il ruolo del fuoriclasse puro, per la Fiorentina è stato più facile del previsto sbloccare il risultato al minuto 28 con Jo-Jo. E siccome contro il Liverpool sarebbe stato letale sedersi sul vantaggio acquisito, la truppa di Prandelli ha continuato ad azzannare la preda sofferente senza lasciarle il tempo di rimettersi in piedi. Indemoniati fino al raddoppio dello stesso Jovetic al 37′, Mutu e compagni hanno continuato a premere fino al termine del primo tempo quando il ‘gong’ di Brych ha salvato Gerrard e compagni dal ko tecnico.

Al rientro dagli spogliatoi, la cura Benitez si è immediatamente avvertita, ma né Benayoun Kuyt hanno impensierito l’impassibile Frey. Cresciuto nel possesso palla (già superiore nel primo tempo), il Liverpool non è comunque mai riuscito a sfondare. Il primo cambio, arrivato al 71′ (Babel per Insua) è risultato tardivo e la girandola di sostituzioni finale ha impedito a Gerrard e Torres di riaprire un match chiuso con largo anticipo da Jovetic. Un bambino in grado di fare la voce grossa tra i giganti. Un bambino in grado di recitare il ruolo del protagonista all’interno del film “Una partita perfetta”. 

 

“LA PARTITA” fonte: SportMediaset

Lione – Fiorentina: Le probabili formazioni 16 settembre 2009

Posted by franz994 in Fiorentina, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
2 comments

fgCome di seguito riportiamo le probabili formazione per la sfida di Champions, di stasera fra Olimpyque Lyonnaise – Fiorentina.

LIONE (4-3-3): Lloris; Réveillère, Cris, Bodmer, Cissokho; Pjanic, Toulalan, Kallstrom; Bastos, Lisandro, Govou.
All. Puel

FIORENTINA (4-2-3-1): Frey; Comotto, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Donadel, Montolivo; Marchionni, Jovetic, Vargas; Gilardino.
All. Prandelli

Una sfida difficile per entrambe le squadre, perchè, potrebbe risultare, già, come uno spareggio per il secondo posto, visto che il Liverpool è nettamente di un’altra categoria. Il Lione, questa sera, avrà a disposizione la squadra al completo tranne per Grosso e Benzema, colpi di mercato messi a segno rispettivamente da Juventus e Real Madrid, mentre invece per i gigliati, mister Prandelli, non schiererà dal primo minuto Adrian Mutu: il campione Rumeno viene da un lieve infortunio, quindi per essere pronto quasi al meglio e per non rischiarlo dal primo minuto, dopo una convocazione last-minute, Prandelli deciderà a partita in corso di buttarlo nella mischia, il sostituto: Jovetic, il ragazzo Montenegrino sta percorrendo un grande momento. C’è anche Kroldrup, che ha smaltito l’influenza, ma per il momento il favorito vicino Gamberini come centrale di difesa resta Dainelli, all’appello ci mancherà anche Cristiano Zanetti, assente per squalifica, mentre, infine, sulla fascia sinistra, come terzino, per ora è favorito di più Massimo Gobbi a Manuel PasqualStaremo a vedere stasera, cari lettori, cosa succederà nella prima gara della Fiorentina, che appartiene al girone E di Champions League, in programma questa sera allo Stadio “De Gerland” alle ore 20.45. Buon spettacolo e soprattutto FORZA FIORENTINA!

Probabili formazioni Fiorentina – Sporting Lisbona 26 agosto 2009

Posted by franz994 in Fiorentina, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
2 comments

Senza titolo - 1Come di seguito riportiamo le probabili formazioni di Fiorentina – Sporting Lisbona:

 

 

 

FIORENTINA (4-2-3-1): 1 Frey, 25 Comotto, 3 Dainelli, 5 Gamberini, 19 Gobbi, 18 Montolivo, 15 Zanetti, 32 Marchionni, 10 Mutu, 6 Vargas, 11 Gilardino. In panchina: 35 Avramov, 2 Kroldrup, 23 Pasqual, 4 Donadel, 20 Jorgensen, 24 Santana, 8 Jovetic. All: Prandelli.

 
SPORTING LISBONA (4-3-1-2): 1 Rui Patricio, 5 Pedro Silva, 3 Carriço, 4 Polga, 55 Marques, 28 Joao Moutinho, 8 Rochemback, 24 Miguel Veloso, 14 Mati Fernandez, 20 Djalò, 31 Liedson. In panchina: 16 Tiago, 78 Abel, 12 Caneira, 6 Adrien Silva, 25 Pereirinha, 18 Grimi, 9 Saleiro. All: Paulo Bento.

Quella che scenderà stasera in campo è una Fiorentina molto motivata, perchè vuole un posto nell’Europa che conta, e poi soprattutto se passa il turno beneficierà di un triplicamento del suo budget, questo potrebbe significare l’arrivo di un centrale (attualmente molto quotato Miranda del San Paolo). Stasera Prandelli ritrova Zanetti, uscito un pò malconcio all’andata, ancora una volta Gobbi è favorito a Pasqual come terzino sinistro, per il resto è una Fiorentina formato andata, anche per il modulo.

E’ uno Sporting indebolito quello che scenderà stasera al Franchi, viste le assenze di Vukcevic, per squalifica, e di Caceido e Postiga per infortunio. Lo schema scelto da Bento sarà ancora il 4-3-1-2, con Mati Fernandez alle spalle di Liedson e Djalò. Il centrocampo e la difesa dovrebbero essere gli stessi della gara d’andata, con Rochemback al posto dell’autore del goal del momentaneo 1-1, poi espulso.

FIORENTINA; Mutu:”Ho fiducia in questo gruppo” 18 agosto 2009

Posted by franz994 in Fiorentina, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
1 comment so far

Senza titolo - 1Credo in questo gruppo, sarò sempre fedele alla Fiorentina“. Queste sono le parole di Adrian Mutu, riportate stamattina da Sport.ro, tranquillizzando così i tifosi viola prima della partita contro lo Sporting Lisbona. Ricordiamo che stasera Mutu giocherà, secondo le probabili formazioni, dietro la prima punta, Gilardino, nel modulo         4-2-3-1 che Prandelli porterà in campo. Cogliamo quindi l’occasione di mostrare le nuove probabili formazioni che portano novità, come Massimo Gobbi favorito a Manuel Pasqual come esterno basso sinistro.

Sporting Lisbona (4-3-1-2): Rui Patricio; Pedro Silva, Polga, Carriço, Caneira; Joao Moutinho, Veloso, Vukcevic; Matias Fernandez; Helder Postiga, Liedson.

Fiorentina (4-2-3-1): Frey; Comotto, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Zanetti, Montolivo; Marchionni, Mutu, Vargas; Gilardino.

Cambiasso out: Per l’Inter l’idea è Tiago! 17 agosto 2009

Posted by maxmetropoli in Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Squadre, Udinese.
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,
4 comments

cambiassoTiagoDopo l’infortunio rimadiato da Estebàn Cambiasso a meno di una settimana dall’inizio del campionato, ai dirigenti interisti sarebbe venuta un’idea cui Mourinho avrebbe dato il suo placet, Tiago Cardoso Mendes, centrocampista portoghese della Juventus. all’inter serve un giocatore che detti i tempi del gioco e si piazzerebbe in mezzo al campo a dare ordine e fluidità alla manovra. Ma l’offerta nerazzurra sarebbe quella del prestito con diritto di riscatto cosa che alla società bianconera non vede di buon occhio (soprattutto dopo le critiche sulla cessione di Zanetti) visto poi l’ottimo precampionato di Tiago, difficilmente la Juve adesso si priverebbe del portoghese, ma se a Secco e Blanc venisse fatta un’ offerta cash a questo punto l’affare  potrebbe andare in porto sulla base di 10 milioni (pagabili in 3 rate). Restano da convincere le due tifoserie che non vedranno certamente di buon occhio questa trattativa. L’alternativa sarebbe Cristian Ledesma della Lazio. Ledesma potrà rendersi utile come interno destro nel rombo o all’occorrenza come trequartista, altra pista percorribile sarebbe l’arretramento di Stankovic o rispolverare Vieira. Se l’affaire Tiago ci fosse, anche la Juve tornerebbe sul mercato per Gaetano D’ Agostino sedotto e abbandonato per Felipe Melo.

Cristiano Zanetti passa alla Fiorentina! Poulsen resta? 10 agosto 2009

Posted by mariofuturetechno in Fiorentina, Juventus, Squadre.
Tags: , , , , , , , , ,
add a comment

zanettiL’ufficialità è stata data solo questa mattina direttamente dal sito ufficiale dei Viola, ma l’affare si era chiuso già nel tardo pomeriggio di ieri: Cristiano Zanetti è un giocatore della Fiorentina!
L’affare si è concluso sulla base di 2.5 Milioni alla Juventus e 1.4 Milioni al giocatore per 2 anni, permettendo alla squadra bianconera di recuperare circa 5 Milioni fra ingaggio e cartellino.
Cristiano Zanetti era in scadenza di contratto nel 2010.

Il Retroscena
E’ prevalsa la volontà del giocatore, che si è trovato davanti la possibilità di tornare protagonista nel club che l’ha lanciato nelle giovanili. E’ stato egli stesso, con una telefonata a Ferrara, a comunicare la sua volontà di tornare a Firenze.
Inoltre per la Juve c’era la necessità di sfoltire un centrocampo troppo oneroso, dato che Poulsen, nonostante sia stato scaricato da società e allenatore, non ha intenzione di lasciare Torino.

L’alternativa a Felipe Melo
Zanetti può rappresentare l’alternativa, anche se non certo a lungo termine, a Felipe Melo nello scacchiere Viola. Abile incontrista, con discrete doti da regista rafforza sicuramente il centrocampo della Fiorentina in vista dei preliminari di Champions, dopo un precampionato tutt’altro che esaltante.

I nuovi scenari per la Juventus
Quando sembrava ormai destinato Poulsen a lasciare Torino, ecco che è Zanetti, l’uomo della provvidenza, a volte decisivo, ma costernato da troppi infortuni, a fare le valigie.
Con il lungo e interminabile stop di Sissoko, possibile che la Juventus torni sul mercato alla ricerca di un centrale, possibilmente in prestito. Mahamadou Diarra, già nel mirino prima dell’arrivo di Melo, potrebbe essere il primo obiettivo dei bianconeri, ma anche Gago potrebbe rappresentare un alternativa e, l’esigenza di vendere dei Galacticos, un’opportunità.
Non è detto però che questo accada, visto che il centrocampo bianconero è gia ricco con nomi come Felipe Melo,  un Tiago rinato e un Marchisio da nazionale. E ancora, Diego, all’occorrenza anche centrale di centrocampo, Sissoko, che fra un mese dovrebbe tornare disponibile e Poulsen, che a questo punto potrebbe essere reintegrato.