jump to navigation

Ferrara esonerato: Oronzo Canà nuovo allenatore della Juve! 17 gennaio 2010

Posted by mariofuturetechno in Juventus, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , ,
add a comment

Incredibile ma vero! Mentre Secco era negli spogliatoi con la squadra bianconera, dopo l’ennesimo KO clamoroso, questa volta contro il Chievo, Blanc ha chiuso per Oronzo Canà, allenatore di grande esperienza e capace di prendere la squadra in mano, secondo le prime parole del presidente della Juve.

Non si sa se in vista della gara con la Roma possano saltare altre teste.  Si pensa all’acquisto in attacco del giovane Aristoteles

Il comunicato ufficiale potete leggerlo qua

Rafinha e Grosso per la Juve, ma De Ceglie non andrà via! 26 agosto 2009

Posted by mariofuturetechno in Juventus, Napoli, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,
4 comments

36887La Juventus punta in alto! L’obiettivo è rinforzare le fasce, unico vero punto debole di questa nuova Juve.

A sinistra Molinaro e De Ceglie non danno garanzie sufficienti: il primo lascia a desiderare tecnicamente, ma con impegno e tenacia si è conquistato la simpatia di molti juventini (che prima non lo ritenevano un giocatore da serie A); il secondo ha un’ottima spinta ma non difende sufficientemente bene. L’ idea è dunque quella  di trovare un giocatore che unisca la forza di Molinaro e la spinta e la tecnica di De Ceglie: l’identikit corrisponde a Fabio Grosso che, come ormai da tempo, è pronto a passare alla Juventus. L’affare si concluderà domani, con la Juve che offrirà al Lione non più di 1.5 Milioni.
Con l’arrivo dell’esterno, De Ceglie dovrebbe finire al Napoli, come già si mormora da tempo, ma è il procuratore del terzino, Carlo Pallavicino, che ha sollevato molti dubbi: “De Ceglie per la Juventus è sempre stato incedibile e lo resterà”. Queste le parole che escluderebbero il passaggio di De Ceglie alla società partenopea.

Se di Grosso si sapeva già da tempo, del rinforzo sulla destra se nè è sentito parlare poco, almeno fino ad oggi: Ferrara ha detto di puntare molto su Zebina, ma Grygera non sembra convincerlo a sufficienza. Ecco allora l’offerta di 8 Milioni per Rafinha, che potrebbe portare il brasiliano dallo Schalke 04 alla Juve. I contatti sono stati confermati e si dovrebbe chiudere entro fine settimana.
Probabile dunque la cessione di Zdenek Grygera, anche se il possibile ritorno di Nedved nello staff (dopo che oggi ha definitivamente annunciato il ritiro) potrebbe far pensare che ciò non accada.

Assaggi di Serie A: alla Juventus il Trofeo Tim 15 agosto 2009

Posted by mariofuturetechno in Inter, Juventus, Milan, Squadre.
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,
add a comment

trofeo_tim_2008-09La Serie A 2009-2010 è ormai alle porte e nella serata è stato servito un primo antipasto. Il tradizionale Trofeo Tim, giunto alla sua ottava edizione, ha visto la Juventus per la prima volta trionfante, ma soprattutto un Milan troppo lontano dalle due acerrimi rivali.

Prima Sfida: Inter-Juventus 6-7 (dcr)
Formazioni sperimentali sia per Mourinho che per Ferrara. Il primo gioca senza una punta di peso (Milito subentrerà nel finale) e si affida a Quaresma e Mancini sulle fasce; l’allenatore Juventino, invece, attacca con Amauri e Iaquinta davanti, supportati da Tiago trequartista. In campo anche Poulsen.
La partita è equilibrata e viene sbloccata al 25′ quando Mancini supera due uomini sulla fascia destra e dopo un rimpallo Thiago Motta supera in pallonetto Buffon. La Juve non reagisce, fino a che al 40′ un’ingenuità di Materazzi provoca un rigore per la Juventus: Julio Cesar però è strepitoso nella risposta. Ma proprio quando sembrava fatta per l’Inter, al 43′ un clamoroso errore di Rivas (subentrato dopo il rosso a Materazzi) spalanca ad Amauri un’autostrada per il pareggio.
Ai rigori sbagliano Poulsen, Samuel ed infine Santon.

Seconda Sfida: Milan-Inter 0-1
Un derby noiosissimo quello andato in scena; nel Milan esordio in Italia per Huntelaar e Roma. Le due squadre non fanno nulla per alzare i ritmi. Ci pensa allora Balotelli a ravvivarla: prima colpisce una traversa su punizione al 5′, poi al 25′ segna di testa l’1-0 finale.

Terza Sfida: Milan-Juventus 0-2
Nell’ultima sfida la Juve conferma le due punte davanti, ma al posto di Tiago come trequartista propone il giovane Yago, scuola Barcellona, così come Caceres a destra. Formazione confermata, invece, per il Milan. La Juve convince subito e al 15′ va in vantaggio con un gran gol di Amauri: completamente bucato Roma. Il Milan prova a reagire, inserendo anche Inzaghi al posto di Huntelaar, ma incassa il 2-0 con una grande azione di De Ceglie e finalizzazione (in offside non visto) di Iaquinta.

A Pescara ad alzare la coppa è il capitano (date le assenze) Giorgio Chiellini.

Lunedì il Trofeo Berlusconi.